PRIMO PIANO

SU IL SIPARIO SUL NUOVO TEAM CMC
A Milies presentato il gruppo PRO del Team CMC che parteciperà anche all’Enduro World Series.

Parte da Milies la stagione 2018 del Team CMC. La località delle Prealpi Venete che si apre sopra Segusino (Treviso), con i sentieri del suo Bike Park, è da sempre il quartier generale della squadra di Valdobbiadene che si conferma tra i top team in Italia del settore enduro in mountain bike.
L’Osteria da Romolet a Milies ha offerto la location ideale per la presentazione del team andata in scena venerdì sera. In passerella i riders del gruppo Pro del Team CMC che hanno prsentato la nuova maglia e le nuove biciclette Yeti che utilizzeranno nella stagione 2018.

IMG_0009

“Siamo partiti con il progetto enduro con tanta passione ma quasi per gioco. Ora a tre anni di distanza ci ritroviamo qui con la stessa passione, anzi forse ancora più grande, a presentare un team con un gruppo di atleti di altissimo livello in grado di competere con i migliori sulla scena nazionale e internazionale. L’obiettivo è quello di crescere ulteriormente. Per farlo a livello di organico ripartiamo dai nostri top riders di riferimento, che sono i confermati Nicola Casadei e Erwin Ronzon, affiancati da un gruppo di giovanissimi, già molto bravi, ma con tanta voglia di imparare e crescere. Faremo un calendario di qualità con le prove del Superenduro, quelle del Campionato Triveneto e altre gare nazionali e regionali di spessore; chiaramente sullo sfondo c’è l’Enduro World Series, il circuito mondiale di cui faremo cinque prove, e poi c’è la novità dell’ EWS Continental il circuito riservato agli atleti europei. A livello tecnico abbiamo rivoluzionato la squadra grazie all’ingresso nel nostro progetto ti tanti brand importanti del settore mtb enduro” dice Davide Geronazzo team manger e motore del Team CMC.

IMG_7246_ronzon-casadei

Quest’anno il Team CMC utilizzerà i telai Yeti, brand USA tra imigliori al mondo, messi a disposizione da DSB di Davide Bonandrini che fornisce al team anche tutta la componentistica per allestire i mezzi al top. Le ruote sono Noxon e le coperture Kenda, sospensioni Ohlins fornite da Andreani Group di Pesaro, le protezioni, fondametali nella disciplina enduro per proteggere i riders, sono Zandonà. Le selle sono firmate Selle Italia. Per l’abbigliamento tecnico il team può contare sui brand Karpos e Rpm.

Enduro3Camini

“Come ha detto Davide l’età media della squadra si è abbasasta di molto. Ripartiamo, anzi continuiamo dai giovani che sono il futuro di questa specialità. Accanto ai partner tecncici dobbiamo ringaziare anche le realtà importanti del territorio che ci sostengono con impegno e passione praticamente da sempre, mi riferisco alle cantine Col Vetoraz di Valdobbiadene, l’azienda 2M Decori e Officina Toniato e accanto a loro tanti altri che ringrazio tutti, grand e piccoli, dal primo all’ultimo. Se il progetto del Team CMC è diventato questa bella realtà il merito è anche, e soprattutto, loro” dice Enrico Bonsembiante presidente del Team CMC.

Ma veniamo agli atleti, che sono la vera anima del Team CMC. Guida e faro del team è il sammarinese Nicola Casadei, classe 1989, già vincente e tante volte sul podio nel 2017 affiancato dal talento bellunese di Mel Erwin Ronzon, classe 1997.

NICOLA CASADEI DOB: 07/06/1989 Place: Città di San Marino Nat: SAN MARINO

“Il 2017 mi ha dato grandi soddisfazioni. L’obiettivo è quello di migliorare ancora. Credo che la squadra possa puntare a fare un’ulteiore salto di qualità. Io farò del mio meglio non solo a livello personale ma anche nell’ottica di fa crescere i nostri giovani. La mia preparazione è stata rallentata da un piccolo infortunio che ora ho superato bene. Magari questo mi farà partire un po’ più piano nelle prime gare ma sono sicuro che sarò pronto per i momenti più importati della stagione con i campionati italini, le prove del Superenduro e le prove dell’Enduro World Series” dice Nicola Casadei.

5_ERWIN RONZON_IMG_7262

“Sono passato dall’essere il più givane del team a essere praticamente uno dei veterani. Questo conferma come l’età media del team sia molto bassa. Quest’anno nell’ Enduro World Series farò il passaggio di categoria da Under21 a Elite, vuol dire avversari nuovi, e tanto da imparare per crescere e affrontare bene il salto di categoria. Comunque mi sento pronto, l’esperienza fatta sui campi di gara di tutto il mondo negli ultimi due anni, tra Europa, Nord America e Oceania sono sicuro che mi tornerà utile e si farà sentire” dice Erwin Ronzon.

IMG_7299_saccon

Gli altri piloti del vivaio sono Matteo Saccon, campione italiano juniores della specialità e Mirco Vendemmia, entrambi della provincia di Bologna, il confermato Riccardo Garbuio di Sernaglia della Battaglia (Treviso), Roberto Paludetto bellunese di Feltre e Davide Dal Pian di Cavaso del Tomba (Treviso). Tutti giovanissimi, nati tra il 1997 e il 2000 ma con un grosso potenziale. Accanto a loro nel Team CMC ci sono anche atleti più esperti che competono a livello internazionale nella categoria Master come i confermati Carlo Zortea, trentino, e Massimo Parenzi, toscano. Si perché l’enduro mtb piace e si può praticare a tutte le età.

Enduro3Camini

Enduro3Camini

Senza dimenticare le donne con la presenza nel team di Olesia Ronzon, sororella più piccola di Erwin, che ha già dimostrato di saperci fare con le ruote grasse dell’enduro mtb. Accanto a questo che è il gruppo Pro del Team CMC come sempre ci saranno tanti appassionati tesserati con la squadra per condividere e vivere la loro passione per l’enduro mtb facendo dell’ attività amatoriale.

IMG_7303_o.ronzon

Altra novità importante del 2018 è l’ingresso della nuova figura rappresentata da Alessio Conte, bellunese di Arsiè, che avrà i gradi di tecnico sul campo durante le gare con il compito di seguire e gestire i ragazzi durante le trasferte. “Non è semplice gestire una squara sul campo. Ci sono molti aspetti da seguire. La logistica, la parte meccanica, riunioni tecniche, seguire i riders nelle prove dei percorsi. Credo che per i ragazzi sia molto importante avere un punto di riferimento. E allo stesso tempo la dirigenza del team potrà avere degli occhi e delle mani sul campo pronte per intervenire e gestire ogni situazione. L’enduro mtb è la mia grande passione, arrivo da anni di esperienza nel motocross e l’enduro in moto sia come pilota prima che come come tecnico e organizzatore di eventi poi. Sono contento di inizare questa nuova avventura e mettere la mia esperieza al servizio della squadra” spiega Alessio Conte.

IMG_7275_conte

Dalle parole si passa subito ai fatti. Già nel fine settimana, domenica 8 aprile, il Team CMC inizerà con gli impegni agonistici con la squadra impegnata su due fronti tra l’Enduro 3 Camini (Trieste), gara che come da tradizione aprirà il circuito Triveneto Enduro MTB 2018, e l’ Enduro dei Gufi in programma a Pogno (Novara).

IMG_7294

GUARDA IL VIDEO:

TEAM CMC 2018
Gruppo PRO

Nicola Casadei, 07/06/1989, San Marino
Erwin Ronzon, 07/06/1997, Mel (Belluno)
Davide Dal Pian, 28/12/1997, Cavaso del Tomba (Treviso)
Riccardo Garbuio, 21/01/1999, Sernaglia della Battaglia (Treviso)
Roberto Paludetto, 29/04/2000, Feltre (Belluno)
Matteo Saccon, 21/11/2000, Imola (Bologna)
Mirco Vendemmia, 25/08/1998, Borgo Tossignano (Bologna)
Donne
Olesia Ronzon, 11/11/1999, Mel (Belluno)
Master
Massimo Parenzi 10/04/1970, Capannori (Lucca)
Carlo Zortea 02/09/1965, Canal San Bovo (Trento)
IMG_7279_eronzon

INFO

Cos’è l’Enduro? E’ una nuova dimensione della mountain bike. Una vero e proprio bike-style, una filosofia del tutto nuova e originale di vivere il mondo offroad della bicicletta. Proveniente dal mondo aglosassone questo sport si sta diffondendo sempre di più anche in Italia. I praticanti sono tutti molto giovani e vivono questo sport muovendosi, incontrandosi e facendo nuove esperienze come una crew delle ruote grasse, sullo stile delle tribù del surf o dello snowboard per fare paragoni con altri sport.

Le biciclette da enduro sono un ibrido tra la normale mtb biammortizzata da cross-country e una bicicletta da downhill, insomma delle bici all-mountain molto leggere, pratiche da guidare e altamente performanti.

– A livello turistico/amatoriale, l’enduro permette di andare alla scoperta della natura e dell’ambiente in totale libertà affrontando tratti di pianura, salite e ripide discese. Percorrere sentieri, ma anche andare fuori pista su terreni difficili e accidentati. La zona del Monte Cesen (tra Segusino e Valdobbiadene), che è la base e palestra naturale dei piloti del Team CMC, con i suoi percorsi tracciati e tabellati, diventa la zona ideale per chi vuole praticare e avvicinarsi a questo sport.

– A livello agonistico/racing le prove di enduro si compongono, come per l‘enduro in motocicletta, di alcune prove cronometrate intervallate da dei tratti di trasferimento sullo stile dei raid in moto. Ci sono gare di livello regionale, nazioanle e internazioanle (il mondiale EWS appunto).