ENDURO WORLD SERIES: ASPEN, ROUND 5 – PRESENTAZIONE

I011630-DSC_2772_Marco-De-Col
IL TEAM CMC SBARCA IN AMERICA CON MARCO DE COL, ERWIN RONZON E NICOLA ZORTEA
27 luglio 2016
enduro cup lombardia
ENDURO CUP LOMBARDIA A SANTA CATERINA VALFURVA – PRONTI PER IL GRAN FINALE?
30 luglio 2016
Show all

ENDURO WORLD SERIES: ASPEN, ROUND 5 – PRESENTAZIONE

aspen

L’Enduro World Series approda negli States per la gioia dei nostri ragazzi del Team CMC che non vedevano l’ora di volare in America, patria dell’enduro e del mtb all-mountain, per quella che sarà la trasferta più lunga e più impegnativa della stagione. La quinta tappa di questo entusiasmante campionato si svolgerà il 30-31 luglio nell’inedito tracciato di Aspen/Snowmass in Colorado che metterà a dura prova i 450 rider partecipanti soprattutto per quanto riguarda l’altitudine. Tutte e sei le prove speciali infatti si correranno ad oltre 3.000 m di quota, un fattore che potrebbe rimescolare le carte e far emergere ancor più le doti di resistenza degli atleti all’abbassamento della pressione atmosferica e alla rarefazione dell’ossigeno. Rispetto alla prova di due settimane fa a La Thuile, la distanza totale da percorrere in gara sarà più lunga (30,67 km) mentre il dislivello totale da affrontare sarà lievemente inferiore (4.572 metri). Grazie alla presenza di impianti di risalita si cercherà di attenuare lo sforzo degli atleti per raggiungere la partenza delle prove speciali e per questo il dislivello da percorrere in mtb sarà di circa 500 metri.

aspen snowmass map

Aspen è una famosa località turistica statunitense di 6.600 abitanti che sorge a 2.400 metri di altitudine nel cuore delle Montagne Rocciose, una delle catene montuose più vaste del pianeta con i suoi 4.800 km di estensione. La storia cittadina è strettamente legata alla natura del territorio che la circonda, basti pensare che la sua etimologia deriva dall’abbondanza di pioppi “tremuloides” (Aspen in inglese) presenti attorno al primo insediamento umano, sorto nel 1879. Siamo in pieno periodo della cosiddetta “corsa all’oro” e i minatori americani decisero stabilire qui il proprio centro per poter sfruttare le vicine cave di argento. Al termine del secondo conflitto mondiale Aspen conobbe uno straordinario sviluppo culturale e sportivo grazie all’opera di Walter Paepcke, industriale e filantropo di Chicago che cambiò per sempre volto alla cittadina mineraria. A partire dalla grande festa organizzata nel 1949 per omaggiare i 200 anni dalla nascita dello scrittore tedesco Johann Von Goethe, Paepcke rese Aspen un’importante centro culturale e artistico, fondando il famosissimo Aspen Institute e l’Aspen Music Festival e School. Fu inoltre il maggiore fautore dei Mondiali di sci alpino del 1950, i primi ad essere ospitati fuori dall’Europa, che servirono come trampolino di lancio per la neonata stazione sciistica locale che oggi ospita numerose gare di Coppa del Mondo di tutte le discipline degli sport invernali, oltre all’evento televisivo degli X-Games.

L’edizione dei mondiali 1950 ci riporta alla memoria l’eccezionale impresa del pistoiese Zeno Colò, il quale fu il primo italiano ad imporsi nella discesa libera e primo campione del mondo nell’inedita specialità dello slalom gigante. Nella terza e ultima gara maschile in programma Colò sfiorò l’en-plein conquistando un argento nello slalom speciale a soli 3 decimi dallo svizzero Schneider. Chissà che questo eccezionale risultato al debutto sportivo ad Aspen sia di buon auspicio anche per i nostri ragazzi che cercheranno di onorare oltre all’arancio-nero del Team CMC anche i colori azzurri dell’Italia in questo attesissimo appuntamento con la storia del Mondiale Enduro!